Aglianico Sannio DOC 2019

Prezzo normale €8,50
/
IVA inclusa

Considerata una delle uve dal maggior potenziale, il nostro Aglianico è coltivato e selezionato dai vigneti del Monte Taburno, la zona di punta del Sannio. Il suo gusto unico riflette la sua tipica personalità tannica. Per gli amanti dei vini rurali e strutturati, il nostro Aglianico è un must.

Trofeo Falstaff Campania, Basilicata & Calabria 2021 - 91 Punti, valutazione più alta della sua categoria

««Rosso rubino brillante. Naso fruttato, leggermente speziato di lamponi freschi e frutti di bosco, leggermente vegetale sottotono, riverbero di rosa canina. Si estende chiaro e succoso sul palato, corpo medio, tira un nervo succoso da davanti a dietro, finale chiaro» »

London Wine Competition 2021 - Medaglia d'argento

    «Aromi di frutta stufata, liquirizia, frutti di ciliegia e un finale affumicato. Corposo e maturo con sapori di frutta succosa e una bella luminosità.»

    Il Sannio Aglianico DOC ha una forte e caratteristica nota tannica, è un vino con una grande struttura e un corpo pulito e caldo. Durante il processo di invecchiamento, l'Aglianico si trasforma dal suo iconico colore rosso rubino a un ricco e intenso rosso granato. Il suo naso è ricco di bacche rosse come more e lamponi e sentori di erbe. Il nostro Sannio Aglianico DOC è perfetto con formaggi stagionati e piatti di carne.

    Volume - 75 cl
    Annata - 2019
    Vitigno - Aglianico
    Regione - Sannio (Campania)
    Contenuto alcolico - 13.5%
    Temperatura di servizio - 18-20°C

    REGIONE VITIVINICOLA DEL SANNIO

    Il cuore dell'enologia campana

    Il Sannio è una delle regioni vinicole più prestigiose e versatili d'Italia, offrendo un microclima unico che favorisce il sapore forte e aromatico delle uve.

    Le uve delle nostre denominazioni Sannio DOC sono coltivate e raccolte a mano da vigneti fra Guardia Sanframondi, Castelvenere e il Monte Taburno, zone tradizionalmente note per la coltivazione di uve di alta qualità.

    Scopri il Sannio

    LA NOSTRA CANTINA DI FAMIGLIA

    Quattro generazioni di vinificatori